TURISMO

Gradara - il castello sospeso fra cielo, terra e mare - vi attende tutto l'anno per farvi trascorre giorni indimenticabili all'insegna della storia, della cultura, del divertimento, della buona cucina e dell'eccellente ospitalità. Raggiungerlo è facilissimo, innamorarsene ancora di più...  non vi resta che partire

Scorci di Gradara Scorci di Gradara Scorci di Gradara Scorci di Gradara

 Gradara è un suggestivo castello di origine medievale perfettamente conservato, un gioiello storico sospeso fra le verdi colline dell'entroterra pesarese e le acque azzurre della riviera adriatica.

Nella sua monumentale Rocca sono custodite importanti opere d'arte del XV secolo come la pala d'altare di Andrea della Robbia e una “Madonna con Bambino e Santi” di Giovanni Santi – padre di Raffaello. Un'antica tradizione racconta che proprio tra le mura della Rocca sia avvenuto il feroce assassinio degli amanti Paolo e Francesca ad opera del tradito Giovanni (Gianciotto) Malatesta detto 'Lo Sciancato'. Questa triste storia di sangue è stata resa immortale dai celebri versi di Dante Alighieri nel V Canto dell'Inferno della Divina Commedia.

Oltre alla Rocca, Gradara offre al visitatore anche la sua duplice cinta di mura e torrioni con le merlature e i camminamenti di ronda ricostruiti e percorribili per 300 metri. Sono inoltre da segnalare anche il Museo Storico per le sue grotte sotterranee visitabili e il Teatro dell'Aria, un parco ornitologico – centro di falconeria di recente costruzione.

Il borgo storico, uno tra i 100 più belli d'Italia, è luogo accogliente e piacevole dove fare acquisti di prodotti di artigianato artistico e gustare le prelibatezze della cucina marchigiano -romagnola nelle osterie tipiche e nei punti ristoro.

Su queste pagine troverete tutte le informazioni che desiderate per trascorrere un piacevole soggiorno a Gradara. Vi aspettiamo con gioia...da più di 800 anni!

Gradara Innova - Punto I.A.T. (Informazione e Accoglienza Turistica)

tel. 0541 964673; cell. 331 1520659; info@gradarainnova.com